Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Sabato 17 novembre 2018    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - Cinema e spettacoloStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

06 Novembre 2018
GFVip 2018 tra nemici-amici, l'uscita di Maria Monsč.
di Stefania Castella



GFVip 2018 tra nemici-amici, l'uscita di  Maria Monsč.
Maria Monsč

Puntata numero otto del GfVip sempre all'altezza dei colpi di scena annunciati, preannunciati, sfuggiti dal controllo, delle serate precedenti. Come al solito a catturare la prima attenzione, la storia Salemi-Monte, ormai tappa obbligata che tiene i più nell'attesa di vedere un fatidico bacio (che poi ci sarà, pare a notte fonda) tra i due. Storie d’amore presunte o tali a parte, Fabio Basile, Giulia Salemi, Benedetta Mazza sono i primi tre ai quali verrà assegnato il compito di nominare a testa, un concorrente, senza sapere la motivazione (in realtà per i prescelti ci sarà il dono dell’immunità). La scelta sarà per Ela Weber, Maria Monsè, Alessandro Cecchi Paone a loro tre l’opportunità ulteriore di fare tre nomi. I nomi risultati saranno poi in ballottaggio con i primi tre. Confronto scontro tra Cecchi Paone e la Monsè, lui un po' ruvido, lei iper-lamento-logorroica, (“piangi troppo sembri un salice piangente”, la cosa più carina che Alessandro le dedica). Si ripercorrono filmati di lotte e parole forti, occhiate al veleno e isterismi incontrollabili fino a ritrovare entrambi con davanti i loro acerrimi, rispettivi nemici: Elia Fongaro per lui, la Marchesa D’Aragona per lei. Recriminazioni a parte ad avere la peggio ed uscire per prima la Monsè. Pare che il Gf abbia pensato “visto che sei già dentro, chiarisci due cosette anche con Monte” e quindi via con scontro ulteriore che vede i due titani Fongaro e Monte scambiarsi senza convenevoli, accuse di omofobia e razzismo uno verso l’altro… Momenti di gioco resi esagitati da presenze già intraviste nel day time con sparpagliamento di zombie in angoli nascosti, e utilizzati in occasione del passato Halloween. Una sfida divertente, tra formine e cavità nelle quali infilarle come un enorme gioco da bambini nel quale si perdono i grandi; lo vinceranno Ivan e Martina. Mentre Signorini a proposito dell’amore Salemi-Monte dona un bellissimo: “Più che persiana, mi sembri uno zerbino” alla bella Giulia, la consolazione per lei arriva nelle vesti del papà che entra per abbracciarla e scatena la rete intera per la somiglianza proprio con il direttore Signorini (“Da oggi puoi chiamarmi papà” conclude Alfonso). Il momento “qui si piange” è gentilmente dedicato a Stefano Sala, tra i disegni della figlioletta, e un video della sua mamma, il capitolo fidanzata sembra per un attimo accantonato, e forse per un attimo, anche il batticuore nuovo per la bella Benedetta (per un momento, sia chiaro). Sera tarda (per fortuna) è il momento in cui si affronta Nudo, la sua astinenza e la ricerca di una nuova partner per riprendere attività lasciate in sospeso. Anche Cecchi Paone, ha un suo angolo nascosto che rivela sensibilità e dolore, e dopo quasi vent'anni si riappacifica con il Gf, contro il quale si è sempre in passato scagliato. A fine serata, al televoto andranno Walter, Benedetta, Ivan e Fabio.

Senza tacchi data ormai l’ora tarda e la stanchezza pressante, Ilary annuncia la prossima serata, ancora una volta di giovedì, perché a quanto pare al Grande Fratello tutto può succedere, anche ritrovarselo per due volte in una sola settimana, ma il Gf è il Gf, si sa…









  Altre in "Cinema e spettacolo"