Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Giovedì 21 marzo 2019    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Hi-TechGaia Massano

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

14 Aprile 2017
Sei depresso? Mangia meglio!
di Gaia Massano


Sei depresso? Mangia meglio!Secondo una recente ricerca pubblicata sulla rivista Public Health Nutrition e condotta dall’Università de Las Palmas de Gran Canaria, in collaborazione con l’Università di Granada, mangiare male non solo aumenta il rischio di obesità, ma incide direttamente anche sull’umore. Lo studio condotto ha infatti dimostrato che per coloro che si nutrono del cosiddetto "cibo-spazzatura", quindi di cibo da fast-food, merendine e snack preconfezionati, il rischio di soffrire di disturbi depressivi aumenta di un impressionante 51%.  "Più cibo-spazzatura si consuma, maggiore è il rischio di depressione", conferma Almudena Sánchez-Villegas, il capo ricerca dello studio condotto.

Dai risultati ottenuti risulta che i partecipanti che sono soliti nutrirsi principalmente di alimenti da fast-food sono anche quelli più propensi a restare single, ad essere meno attivi e a perseguire un regime alimentare peggiore, con un minor consumo di frutta, pesce, verdure e olio di oliva. Le persone appartenenti a questo gruppo sono anche accomunate dal fatto di fumare e lavorare più di 45 ore settimanali.

Almudena Sánchez-Villegas spiega ancora: "Anche se occorrono ulteriori studi, il consumo di questi alimenti dovrebbe essere controllato per via delle conseguenze che può causare sia alla salute fisica (obesità, malattie cardiovascolari) che mentale".






  Altre in "Hi-Tech"