Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Martedì 23 ottobre 2018    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Sport - SportFrancesco Taverna

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

04 Ottobre 2018
Seconda giornata di Champions, le italiane chiudono con quattro vittorie. Male Real Madrid e Tottenham; il Liverpool perde punti al San Paolo.
di Francesco Taverna


Seconda giornata di Champions, le italiane chiudono con quattro vittorie. Male Real Madrid e Tottenham; il Liverpool perde punti al San Paolo.

Seconda giornata di Champions, le italiane chiudono con quattro vittorie. Male Real Madrid e Tottenham; il Liverpool perde punti al San Paolo. 

Il Napoli continua a destare stupore: mostra una simbiosi da orchestra nonostante l’arrivo di un nuovo direttore. Insigne si muove su tutto il campo: capitano, regista, marcatore. Buca la rete lanciandosi in una scivolata al 90”+1”, bacia la fascia al braccio e corre verso la curva. La compagine partenopea vola in cima alla classifica. Li attende la doppia sfida con il PSG, test finale per la conquista della fase eliminatoria. 

Anche l’inter si tiene in testa alla classifica, in compagnia dei blugrana. Due vittorie per entrambe le squadre: schiaccianti quelle del Barcellona (quattro reti al PSV e quattro al Tottenham), in rimonta per 2-1  quelle della squadra milanese, costretta a mettere in gioco molte energie. Mauro Icardi non sbaglia la sua seconda uscita europea segnando la seconda rete. Predestinato. 

La Roma gestisce il semplice turno con il Viktoria Plzeň che pur vantando la vittoria nel campionato Ceco mostra enormi lacune in tutte le fasi di gioco. Cinque reti per i giallorossi con la semplicità d’una partita d’allenamento. 

Infine l’armata bianconera. Nulla pare scalfire la formazione di Allegri: Ronaldo assiste dalla tribuna dopo l’espulsione di Valencia; Dybala fa doppietta, sbloccando la sua stagione, la partita e le oscure convinzioni di chi lo credeva eclissato dall’arrivo di Cristiano. 

Chi potrà fermare questa squadra, capace di gestire le diverse fasi di gioco con la brillantezza data dall’acquisto di habitué del calcio europeo, conservando la solidità della difesa italiana? Il Real appena sconfitto dal Cska Mosca o il Liverpool, secondo classificato nella competizione, bloccato per novanta minuti e poi sconfitto al San Paolo? 









  Altre in "Sport"