Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Giovedì 21 marzo 2019    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

TravelGiorgia Piombo

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

19 Agosto 2015
Formentera: un angolo di paradiso
di Giorgia Piombo



Formentera: un angolo di paradiso
Playa Mijorn
L’isola dei vip, l’isola "irraggiungibile", l’isola dei sogni, l’isola più gettonata dai giovani nel periodo estivo. Nel cuore delle Baleari sorge un angolo di paradiso, ove l’acqua cristallina e calda bagna le lunghe distese di sabbia.
 
Le spiagge sono tante, una diversa dall’altra. Forse la più nota è "Ses Illetes", nota in quanto sia meta preferita delle celebrità. Situata a nord dell’isola e facilmente raggiungibile. Sabbia bianca e finissima quasi caraibica con un mare limpido come d’altronde in ogni altra parte dell’isola. Il paesaggio è piuttosto suggestivo ed è per questo che soprattutto ad agosto la spiaggia è molto affollata sia da turisti che gente del posto.
 

Tra le altre spiagge gettonate del posto, Playa Mijorn è una delle spiagge più tranquille… lunga 4,5 km e situata nel sud dell’isola. Sicuramente più selvaggia e rocciosa (se così si può dire) rispetto a Ses Illetes ma con un’acqua molto calma. La spiaggia ideale per godersi il tramonto sorseggiando un buon cocktail.
L’ultima da citare, ma non per bellezza, è "Cala Saona", localizzata nella zona occidentale dell’isola. Più piccola rispetto alle altre spiagge in quanto sia lunga solamente 200 metri ma è forse la spiaggia più larga che ci sia. Assomiglia ad una piccola caletta che si presenta come un’oasi nel deserto con le sue rocce rosse ai lati. 
 
Da visitare, suggestivi e caratteristici sono i due fari. Posti alle estremità dell’isola.
Alla fine di una stradina lunga km in mezzo alla flora sorge in lontananza il "Pilar de Barbaria", posto a picco su una scogliera alta più di 100 metri. Uno dei luoghi più emozionanti dell’isola ed amati dai turisti. Il secondo faro è il "Pilar de la Mola", meno gettonato ma sempre affascinante posto ad una decina di chilometri da Sant Ferran, nel punto più alto di Formentera.
 
Ma Formentera non è solo sole mare e tranquillità perché di notte l’isola si trasforma.
Ci si sposta ad Es Pujols, cuore dell’isola, per entrare nella rinomata movida spagnola. Una scia di locali, club e discoteche si accende per offrire una notte di festa, musica e magia ai giovani scappati sull’isola per godersi una vacanza con gli amici.
I negozi rimangono aperti dalle 19.00 alle 02.00 per poter permettere agli amanti dello shopping di godersi il mare di giorno e i mercatini lungo la passeggiata di Es Pujols in stile hippy di sera.
 
Insomma, un vero e proprio angolo di paradiso che ti regala un gran senso di libertà… un’isola romantica, ma selvaggia!








  Altre in "Travel"