Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Lunedì 15 agosto 2022    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - SocietàStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

23 Giugno 2022
4E ASS scende in campo per il futuro del pianeta e delle nuove generazioni
di Stefania Castella



4E ASS scende in campo per il futuro del pianeta e delle nuove generazioni
Daniela Ropolo

 

Nata due mesi fa, 4Elements Association è una no-profit che ha l’ambizione di realizzare concretamente progetti internazionali di ampio respiro, sulla base della convinzione della necessità e dell’urgenza di progredire a passo spedito verso uno sviluppo sostenibile. 

L'associazione prevede l’unione sinergica di professionisti che hanno maturato esperienze in vari settori professionali, sia nell’ambito pubblico che in quello privato.

A guidarla due donne: la presidente Daniela Ropolo, Head of Sustainable Development Initiatives in CNH Industrial e la vice presidente Elisabetta Illy, fotografa e giornalista, affiancate da professionisti del calibro di Marco Faimali e Mauro Spagnolo. 

Alla base della filosofia di pensiero e di azione di 4Elements c’è un approccio olistico che guarda al futuro del pianeta e delle nuove generazioni, attraverso un’intima e profonda connessione tra i quattro principali elementi (4 elements per l’appunto) e il quinto costituito dalla nostra specie. Il tutto nell’ambito di una sostenibilità, valore irrinunciabile per la società odierna, capace di generare interventi su tematiche di natura ambientale, ma anche sociale e tecnologica. 

Uno scossone alla coscienza collettiva, generato da una comunicazione integrata e dalla consapevolezza di una urgente necessità di cambiamento: è questo l’obiettivo prioritario delle donne e degli uomini di 4Elements.

Il 21 settembre 4Elements Association lancerà il suo primo progetto culturale. Un’iniziativa, i cui contenuti specifici verranno svelati nelle prossime settimane, ma che vedrà il coinvolgimento di una nazione oggi fortemente provata come l’Ucraina.








  Altre in "Società"