Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Martedì 21 maggio 2024    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - MusicaStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

13 Novembre 2023
Il ritorno dei WUM dopo l’exploit di Nun me chiamme Rosa. SUSTANZA è il nuovo singolo del gruppo partenopeo
di Stefania Castella


Il ritorno dei WUM dopo l’exploit di Nun me chiamme Rosa. SUSTANZA  è il nuovo singolo del gruppo partenopeo

 

La band si è presentata al pubblico solo qualche settimana fa, con un mix di idee e competenze, tra musica, danza, ricerca, linguaggi, tradizione ed un solido sguardo verso il futuro. Caratteristiche recepite immediatamente, prima dagli addetti ai lavori, poi dai cacciatori di innovazioni musicali. Immagine semplice e concreta quella dei WUM, che si muovono sul campo minato della nuova musica con la giusta incoscienza, che li rende liberi di sperimentare, indipendenti e creativi alla massima potenza.

 

"Sustanza nasce da un testo tenuto nel cassetto per parecchio tempo ma che la cronaca degli ultimi tempi ci ha spinto a tirare fuori. L'amore per la propria città e per la propria gente non può più essere un pretesto per giustificare ma anzi ci deve spingere a dire con chiarezza quello che non va, quello che non è accettabile. Anche quando ci fa male, soprattutto quando fa male. È tempo di tornare a pensare alla sostanza, 'a sustanza come diciamo a Napoli (Ommo 'e sustanza si dice da noi: uomo di sostanza non di apparenza). Di capire chi ce l'ha questa sostanza e chi no. Se vestiti, orologi e catene d'oro aggiungono qualcosa alla sostanza di una persona. Se guapparie, violenze e gomorrate possono ancora essere il volto di questa città."

 

Con questo nuovo singolo i WUM proseguono il loro percorso che partendo dalle musiche tradizionali si sviluppa nella produzione di brani originali in un linguaggio contemporaneo utilizzando strumenti tradizionali insieme a strumenti elettronici, groove e sonorità del linguaggio globale musicale.

 

La voce e la danza di Carmen Famiglietti, il mandolino, la ciaramella e il clarinetto di Massimo D'Avanzo e la tammorra e il riq di Francesco Manna si uniscono in questo brano in un gioco di richiami che vanno dalla Guapparia di Mario Merola all'anglonapoletano di Pino Daniele. Il video che accompagna l’uscita del brano rappresenta una realtà stravolta, una matrix partenopea attraversata da un’umanità dai volti congelati in inquietanti emoticon. I WUM attraversano questo spazio alla ricerca dei uagliune ca nun vonne bucie, i ragazzi che non credono più alle bugie, a cui questa canzone è dedicata.

 

Sustanza è il secondo singolo che anticipa Ossidiana nuovo album dei WUM di prossima pubblicazione dopo il precedente singolo Nun me chiamme Rosa. Il titolo del nuovo album si riferisce all’ossidiana, vetro vulcanico nero e lucente, che si forma in seguito al raffreddamento del magma, assumendo una disposizione caotica. Questa nuova raccolta di canzoni inedite nasce proprio da questa “disposizione caotica”, metafora sia della vesuvianità che in generale dei nostri tempi.








  Altre in "Musica"