chiudiX
Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Mercoledì 28 giugno 2017    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Racconti

25 Giugno 2017
Il capolavoro

di Stefania Castella
“Sarà il mio capolavoro”. Mi rimbomba nella testa, la frase. Gli occhi di Paolo che dall’azzurro virano al grigio ghiacciato portano il riflesso di una fine inaccettabile. Il tempo si dilata. Non so quanto tempo sia, che tempo è. Paolo e Diana. “Mia sorella lo [...]...




12 Giugno 2017
Nel tuo perdono

di Stefania Castella
L’auto svolta dopo la curva, si apre un dipinto. Una città sognante, addormentata, si lascia baciare da un immobile mare. Sorrido al mio autista personale, un fratello bellissimo, il profilo baciato da un raggio di sole. Sorride, mi sento Tranquilla. Raggiungiamo la clinica, un [...]...




03 Giugno 2017
Storia d'Amore

di Stefania Castella
Corro sento la ghiaia sotto i piedi nudi. Mi ferisce qualcosa, inciampo e corro. Mi incollo al cancello, spingo più forte, stringo più forte, mani serrate cambiano colore, si tingono di rabbia, di sangue che stenta a irrorare, nocche più bianche di indelebile ruggine diventano [...]...




28 Maggio 2017
E sarÓ meglio.

di Stefania Castella
“Pensa che non era la strada giusta tutto qui”.Non era la strada giusta. Dici. Ci devo credere, chi potrebbe avere ragione se non tu.“Io non voglio ferirti, è soltanto un parere. Per parlare.”Lo so è per parlare. Lo so. Tengo la cornetta tra il mento e il [...]...




23 Maggio 2017
Musa in bianco e nero

di Stefania Castella
Alice bellissima, destino segnato o forse no. Alice dea dalle movenze fascinose Parigi annebbiata l’accoglieva respingendola. La figlia di una prostituta cosa avrebbe mai potuto fare nella vita? Chi l’avrebbe mai pensata a guardare gli altri dall’alto in basso? Quando così [...]...




14 Maggio 2017
Uno come noi.

di Stefania Castella
Questa storia dovrei cominciare a raccontarla dalla fine, dalla liberazione. Come tante cose dovrebbero cominciare dalla fine, come la vita stessa andare all’indietro. Dovremmo cominciare da vecchi per poi via via proseguire fino a tornare piccoli, a quell’innocente inconsapevolezza a [...]...




07 Maggio 2017
Di madre in figlia. Dal dolore all'amore

di Stefania Castella
"Dammi una possibilità, lasciami entrare. Lascia che ti aiuti. Ti prego”. Scivolo spalle al muro finché sento il pavimento sotto di me. A terra, più giù di così non posso. Resto lì immobile, aspetto che si schiuda la porta, sono mesi che resto fuori, [...]...




30 Aprile 2017
Anna come sono tante

di Stefania Castella
Mi guardo allo specchio. Scruto ogni angolo e tiro su la spallina del vestito, ma lì no, lì non basta una spallina ci vuole altro. Qualcosa che copra, lì il trucco non tiene. Non tiene sulla spalla, non tiene a lungo, non basterà per tutta la sera. Quando al suo fianco [...]...




22 Aprile 2017
Fine di un boss

di Stefania Castella
Il ragazzo fa il barista tiene una quarantina d’anni lavora da parecchio, di storie ne vede tante. Quel giorno era un poco strano, ci stava un capannello di gente fuori al bar, tutti quanti attorno a don Gennaro. Era stato latitante ma poi l’avevano acchiappato, lui era stato il boss e [...]...




15 Aprile 2017
Nell'ultima scena.

di Stefania Castella
Lo so che mi guardi. So che mi scruti come fanno tutti e tu un po’ di più. Sei tu che mi hai cercata io ero al mio posto e tu sei arrivato e hai preso tutto. “I fiori signorì” e il profumo riempiva la stanzetta. Io sorridevo, i primi tempi sorridevo, annusavo quei [...]...



PAGINA 
pagina successiva
  ColCaffè

  Sondaggi
Dove e come sei solito vedere i film?


Al cinema.

A casa, quelli trasmessi in Tv.

A casa, sul Pc.

A casa, con un lettore multimediale.

Ovunque, sul cellulare (oppure iPad / iPod / lettore Mp3)



tutti i risultati

  Le notizie più lette






  Altre in "Racconti"