Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Venerdì 21 giugno 2024    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - MusicaStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

08 Aprile 2024
Vulesse turnà 'nzieme a te. Tony Polito i desideri in musica di un artista partenopeo
di Stefania Castella


Vulesse turnà 'nzieme a te. Tony Polito i desideri in musica di un artista partenopeo

 

Figlio di un insegnante di fisarmonica, che suonava a concerti, eventi importanti e matrimoni, Tony Polito ha sempre respirato la musica. Il padre, giorno dopo giorno, spingeva infatti lui e i fratelli a canticchiare, preso dal desiderio che anche loro seguissero quella strada.

Cresciuto a Napoli nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, dopo un breve periodo passato a fare lavoretti per arrangiarsi, Polito si è diplomato come geometra, per poi iscriversi all'Università e muoversi nel mondo dell'imprenditoria. Dopo anni nei quali si è trasferito a Sorrento, dove ha aperto vari locali, è ritornato a Portici, nel 2021, in seguito alla pandemia e si è riavvicinato alla famiglia e alla madre novantenne.

Ha frequentato per due anni l'Accademia di Sanremo, conoscendo artisti come Tiziano Ferro e Paolo Meneguzzi, ed ha partecipato a vari eventi importanti, come il Festival di Napoli, in scena dal Teatro Trianon e in onda su Rai2, il Montecatini Festival, Una Voce Per L'Europa, sull'ex emittente TMC (Telemontecarlo), e tanti altri. Non esclude, proprio per via del suo percorso artistico, di calcare un giorno il palco del Festival di Sanremo, al fine di far conoscere maggiormente la sua musica e il suo stile musicale.








  Altre in "Musica"