Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Domenica 19 maggio 2019    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - SocietàStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

31 Ottobre 2018
Edoardo Raspelli e il carosello del risotto italiano per il sociale.
di Stefania Castella



Edoardo Raspelli e il carosello del risotto italiano per il sociale.
La risottata della solidarietŕ.

Con in cabina di regia Gianluca Bellardone e la Pro Loco: food, eventi musicali e cabaret, si apre il sipario sull'edizione autunnale del «Carosello del Risotto Italiano» (da mercoledì 31 ottobre a domenica 4 novembre 2018) nella cornice del Polivalente di Cavaglià (Biella).

Sono molte le novità che caratterizzeranno l’evento in programma nella storica sede dei «Festival» del risotto itinerante. Come sempre la regia è affidata a Gianluca Bellardone, con la «benedizione» del signore dei fornelli in pectore Edoardo Raspelli. Il volto più amato dagli italiani nel mezzodì della domenica, quando indossa i panni dell'anchorman con la celebre trasmissione «Melaverde» in onda da 21 anni su Canale 5 Mediaset, si conferma testimonial dell'evento. Madrina la modella e tennista professionista Anita Fissore.

IL PROGRAMMA ENOGASTRONOMICO

Mercoledì 31 ottobre

Trattoria «Tre Scalini» di Cavaglià: Panissa dei Tre Scalini; Riso Venere con crema al gorgonzola, aromatizzato allo zafferano; Risotto rosa canina (Gratacul) spolverato granella di nocciole IGP Piemonte. Piatto «Guest Star»: Risotto «Gigante Vercelli» con Gran Gessato d'Ayas by Bagnod e porri stufati, aromatizzato al Braulio. E poi: Lumache in umido con flan di polenta; Panna cotta al passito di Caluso spolverata di nocciolini di Chivasso; Panna cotta aromatizzata al Ratafià (alle Noci) di Andorno - Liquorificio Rapa. Curiosità: lo chef Gian Luca è vice campione 2013 e 2015 del Campionato Mondiale di Panissa «Città del Riso», nonché 1°classificato alla Grande sfida delle Panisse 2013. Nel palmares di Bellardone l'ospitata al Pala Vela di Torino in occasione dell'evento Street Food in partnership con lo chef Alessandro Borghese e la presenza da docente ai corsi by Eataly. ----- Ristorante «Della Valle» di Coassolo Torinese: Risotto al radicchio tardivo di Treviso con speck IGP Tirol mantecato alla Robiola di Roccaverano; Risotto salsiccia di cinghiale al finocchio mantecato alla zucca Mantovana; Risotto mantecato al formaggio di capra fresco e caffè in polvere; Guancette di manzo brasate con contorno. Curiosità: lo chef Maurizio Vinardi Carot è campione e vincitore degli Internazionali d'Italia 2014 di Intaglio e medaglia d'oro alla Coppa del Mondo di cucina artistica 2014. Nel 2012 medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Erfut e nel 2014 vice campione d'Europa a Parigi; nella sua serata farà uno show cooking di intaglio. A novembre 2018 parteciperà alle finali in Lussemburgo di cucina artistica.

Giovedì 1° novembre (pranzo e cena)

Ristorante «I Platani» di Villanova Biellese: Risotto all'Erbaluce con rosmarino e scaglie di grana; Risotto alla toma blu con nocciole IGP; Risotto crema di peperoni con bagna caouda; Teneroni di Fassone cotti nel Nebbiolo con polenta; Crema inglese con paste secche Brusa; Torta di mele dello chef. Il team: chef Angela Urbino e la sua Brigata. Trattoria «Tre Scalini» di Cavaglià: Panissa dei Tre Scalini; Risotto alle fragole macerate nell'Erbaluce mantecato al cioccolato bianco nocciolato Novi. Piatto «Guest Star»: Risotto «Gigante Vercelli» ai funghi porcini con castagne macerate nella grappa stravecchia Marzadro 18 lune. E poi: Risotto degli Alpini in trincea con cavolo nero e pasta di salame scottata nel Rosso Canavese cantina Orsolani; Trippa allo zafferano mantecata al burro d'Alpeggio; Panna cotta al passito di Caluso spolverata di nocciolini di Chivasso; Panna cotta aromatizzata al Ratafià (al limone) di Andorno - Liquirificio Rapa.

Venerdì 2 novembre

Ristorante «I Tre Re» di Castellamonte: Risotto con salame di patate, «Brus» e ristretto al Passito di Caluso; Risotto alla zucca con stracotto di coda di bue; Risotto con cardi, fonduta e nocciole; Finanziera dei Tre Re; Budino di mele Renette con crema inglese aromatizzata alla grappa e miele di rododendro; Bonet al cioccolato bianco e nocciole. Curiosità: Roberto Marchello, giovane e affermato chef del ristorante «I Tre Re» di Castellamonte, è stato tra i protagonisti della quinta edizione della «Settimana della Cucina Regionale Italiana» che ha avuto luogo in Brasile. Al Ristorante «Piselli» di Sao Paulo, Roberto Marchello ha rappresentato il Piemonte con questo menù: Cipolla caramellata con fonduta di toma d'alpeggio e briciole di salsiccia; Tarte tatin di peperoni con acciughe, olive e tonno di coniglio; Risotto Carnaroli mantecato alla zucca con acini d'uva caramellati e amaretti sbriciolati; Tagliolini di pasta fresca con ragù di guancetta di vitello e funghi porcini; Guancia di vitello cotta a bassa temperatura con polentina morbida e cipollotto caramellato; Agnello nella «griva» (retina del maiale) con cremoso di patate e spinaci; Terrina di pesche al moscato con salsa agli amaretti; Budino di mele renette con crema inglese aromatizzata alla grappa e croccante al cioccolato. - Trattoria «Tre Scalini» di Cavaglià: Panissa dei Tre Scalini; Risotto ai mirtilli con crema di Burrata; Risotto al Castelmagno al profumo di Tartufo. Piatto «Guest Star»: Risotto «Gigante Vercelli» all'erbaluce, con borragine e fonduta di Gran Gessato della Val d'Ayas by Bagnod. E poi: Bocconcini di capriolo in umido con polenta; Panna cotta al passito di Caluso spolverata di nocciolini di Chivasso; Panna cotta aromatizzata al Ratafià (alle ciliegie) di Andorno - Liquirificio Rapa.

Sabato 3 novembre

Brigata Istituto Alberghiero «Gae Aulenti» di Cavaglià: Risotto al petto d'anatra glassato al miele al profumo d'arancia; Risotto al Ratafià (al limone) di Andorno - Liquorificio Rapa e rosmarino; Risotto al parmigiano con riduzione alla birra spolverato al caffè. ----- Sophia Catering - Brigata C.P. di Vercelli: Risotto all'arancia mantecato al Taleggio; Risotto alla zucca, amaretti con riduzione al Ratafià (all'albicocca) di Andorno - Liquorificio Rapa; Risotto gorgonzola e noci; Stracotto alessandrino di manzo con polenta; Zabaione con paste secche Brusa; Crema al cioccolato con paste di meliga Brusa.

Domenica 4 novembre (pranzo e cena)

Ristorante Internotre di Vercelli: Panissa Vercellese; Risotto zucca ottobrina e salsiccia casareccia; Risotto alle erbe Provenzali mantecato alla Toma Valsesia. Il team: chef Massimiliano Massara e la sua Brigata. ----- Trattoria «Tre Scalini» di Cavaglià: Risotto sfilacci di speck e mela verde stufata al passito; Risotto con acini d'uva regina, seirasso e noci. Piatto «Guest Star»: Risotto «Gigante Vercelli» con cotechino di cavallo e cavolo verza, mantecato al Gran Gessato d'Ayas by Bagnod. E poi: Cinghiale stufato al rosso canavese con flan di polenta; Panna cotta al Passito di Caluso con nocciolini di Chivasso; Zabaione con Passito di Caluso e torcetti Brusa.

IL GEMELLAGGIO SOLIDALE

Mercoledì 31 ottobre: celebrazione del «gemellaggio» di collaborazione tra Associazioni che lavorano durante le loro manifestazioni per uno scopo ben preciso: solidarietà e sociale. Saranno dunque presenti quali testimonial ideali del progetto solidale: Famija Santhiateisa, Carosello del Risotto Italiano e Il Cantante della Solidarietà.

1° TROFEO CITTA' DEL RISO

L'evento enogastronomico più atteso è in scaletta per sabato 3 novembre, quando sarà celebrato il 1° Trofeo «Città del Riso - La Panissa della Solidarietà». In tale contesto si sfideranno le squadre che partecipano al «Campionato Mondiale della Panissa». Qualificate di diritto: Asigliano Vercellese, Ceretto Lomellina, Amici del Laghetto Ponderano, Pertengo, Cral Asl Vercelli e Roasio Ferracano. Il ricavato della serata sarà devoluto al progetto «carrozzine» che sta tanto a cuore alla Pro Loco Cavaglià presieduta da Sara Consolandi e al «Cantante della Solidarietà» Salvatore Ranieri.

IL PROGRAMMA ARTISTICO

Ricco il programma artistico delle serate che accompagneranno il dopo cena al «Carosello del Rissotto Italiano» con grande protagonista l'animazione. Mercoledì 31 ottobre: Genio e la Buby Band, Gianni Drudi e l'ospite d'eccezione Gatto Panceri. Giovedì 1 novembre: serata del liscio. In regia Alex Cabrio e Dancing Beverly Hills. Orchestra resident: Buby Band. Ospiti: Genio, Al Rangone, Tony D'Aloia, Alex Cabrio, Tonya Todisco, Katia Bagutti, Antonella Marchini, Luca Panama. Presentano: Carlotta Jossetti e Beppe Carosso. Venerdì 2 novembre: cabaret con Cristiana Maffucci, Marco Guarena, Alessandro Politi e «Coscritti si nasce» con Gianni e Francesca. Sabato 3 novembre: serata ricca di ospiti con revival degli anni '60 in musica per solidarietà: Donatello, GianPieretti, Mario Tessuto, Elisabetta Viviani, Bruno Castiglia dei Bisonti, I Rogers, I Fratelli del segno dello Zodiaco, Santino Rocchetti e Claudio Damiani. Presentano: Salvatore Ranieri e Ilaria Salzotto. Ospite d'onore: la grafologa Candida Levatino. Domenica 4 novembre: cabaret con Laura Formenti, Francesco Damiano e Mauro&Marco.








  Altre in "Società"