Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Martedì 23 aprile 2024    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - LibriMarta Arnoldi

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

16 Gennaio 2015
La relazione.. il nuovo libro di Andrea Camilleri
di Marta Arnoldi



La relazione.. il nuovo libro di Andrea Camilleri
Andrea Camilleri
La relazione

“C’è un signore che gira per Roma, dalla mattina fino a notte inoltrata. È un cinquantenne distinto, sempre con la cravatta, cortese e gentile. Si vede da lontano un miglio che è una persona perbene.”  

 

Ognuno di noi ha i propri punti deboli. Il proprio tallone d’achille. “La relazione” di Andrea Camilleri racconta proprio di questo. Il punto dove l’esistenza di Mauro Assante fa una crepa, e si incrina. Se dovessimo descrivere Assante con poche parole, potremmo dire che è un uomo serio, impeccabile, scrupoloso, che lavora in modo responsabile come ispettore nella società dell’authority preposta al controllo della trasparenza delle banche italiane.

 

Una vita irreprensibile. Sposato tardi, con un figlio piccolo, si ritrova a casa da solo per un lungo periodo, perché la moglie e il bambino trascorrono le vacanze estive in montagna, a casa della madre di lei.  Mauro si trattiene in città perché gli è stato affidato un compito delicato, stilare una relazione su uno specifico istituto bancario che ha dei seri guai legali, e che con ogni probabilità verrà commissariato in seguito alla sua ispezione. Ma proprio in queste giornate di impegno assiduo, delle piccole crepe iniziano ad aprirsi nella sua ordinaria esistenza, la sua esistenza diventa palcoscenico di eventi piccoli e assurdi: dimentica la porta aperta di casa, pensa di essere inseguito da un uomo in motorino, non ritrova più la macchina parcheggiata nel solito garage, riceve telefonate anonime beffarde.

 

Ma soprattutto in due diverse situazioni la sua vita si intreccia con quella di Carla, una splendida ragazza incontrata forse per caso.. ma forse no. E cosi, accanto alla relazione da consegnare in quella calura estiva, senza procrastinazioni e distrazioni, inizia un altro tipo di relazione, più profonda, segreta, destinata a sconvolgergli ogni cosa pianificata, nella vita, nel lavoro, nei rapporti familiari...

 

Andrea Camilleri ancora una volta mostra la sua capacità di narratore, con un romanzo che si fa leggere e scorre rapido, uno stile scorrevole, un ritmo crescente e qualche colpo di scena che tiene incollato il lettore fino alla fine.








  Altre in "Libri"