Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Giovedì 21 marzo 2019    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - LibriStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

21 Gennaio 2019
Non mi avete fatto niente. La presentazione del nuovo libro di Corona
di Stefania Castella



Non mi avete fatto niente. La presentazione del nuovo libro di Corona
La copertina di Non mi avete fatto niente. Fabrizio Corona
FABRIZIO CORONA. NON MI AVETE FATTO NIENTE.
La presentazione del nuovo libro rivelazione.
Fabrizio Corona. Fabrizio scollegato dal suo cognome. Solo un nome, solo una faccia. Sicuramente solo un uomo, o un uomo solo, in mezzo a una nube di facce, storie, parole, accuse, dita puntate contro. Sempre. Difficile esprimersi su di lui, controverso, rude, ma forse soltanto all'apparenza. Sbaglia, paga, sbaglia ancora, paga doppiamente e non abbassa mai la testa, tantomeno la voce. Difficile provare sentimenti neutri o lo si ama, o lo si odia, un po' come lui stesso fa, sopra ogni misura, ogni eccesso è un buttarvisi a capofitto, ma sempre pagando lui per primo, soprattutto nella consapevolezza che ogni ferita inferta, è ancora più dolorosa perché riflette la paura di ferire ciò che ha di più caro, il figlio Carlos, le donne che gli sono rimaste accanto nella bufera. La sua verità non ha mai smesso di urlarla, prima con le prime parole raccolte, oggi con il libro "Non mi avete fatto niente" edito da Mondadori Electa che presenterà domani 22 gennaio alle ore 19.00 al Fiftyfive di Milano con Massimo Giletti.
E ricordatevelo: non mi avete fatto niente, mi avete solo reso più ricco umanamente e culturalmente. Decidete voi se la mia vita è quella di un ragazzo fortunato o di un uomo che la fortuna l’ha dovuta rincorrere per non cadere. Non è stato facile ma…
NON MI AVETE FATTO NIENTE!
In un’aula bunker del tribunale di Milano c’è un magistrato che attacca, un giudice con in mano una penna che ha il potere di decidere: sbarre o libertà. Poi c’è Fabrizio Corona che sorride e urla: "I miei soldi me li sono guadagnati in modo onesto. Vergogna. Non torno in galera per due stronzate dette in tv e i soliti reati fuffa!". Dopo ben sei carcerazioni l’uomo più discusso d’Italia sta aspettando di capire come finirà la sua ennesima partita con la giustizia. Prima di scoprirlo ha deciso di mettere nero su bianco tutti i segreti – o meglio i misteri – legati ai suoi ultimi, travagliati, feroci anni. Corona si leva il cerotto dalla bocca e parla di tutto: rapine subite e malavita, sequestri e denunce, arringhe e odio, calciatori e cacciatori di denari, soldi rubati e tradimenti, ingiusta giustizia e politica, regole e regolamenti di conti fuori e dentro la galera, carcere e lacrime, dolore e amore, come quello per suo figlio Carlos Maria che ha chiesto al papà di poter essere presente in questo libro con una lettera aperta, molto toccante, in cui spiega chi è per lui quel padre che ha sempre chiamato solo "Fabrizio". In queste pagine Corona svela il perché del suo addio a Silvia Provvedi, la donna che per tre anni lo ha accudito tra carcere e arresti domiciliari, senza mai allontanarsi e che, a un certo punto, lui ha cominciato a odiare, dubitando di lei e non solo. E perché allora quelle scuse in diretta TV, scuse tra l’altro mai accettate, respinte, rifiutate con forza dalla ragazza. Perché? Che cosa c’è dietro e dentro a questa storia che non era più una storia d’amore ma di intrecci pericolosissimi per la vita di Fabrizio? E ancora: Corona racconta cosa si cela realmente dietro al litigio con Ilary Blasi, consumato davanti alle telecamere e trascinatosi, per i magistrati, in un’aula di tribunale senza nessuna denuncia! "Solo in Italia succede questo. O forse solo con me", sbraita Corona. E quali sono oggi i suoi reali rapporti con Francesco Totti? Un suo, inaspettato, amico... E sempre inaspettatamente ecco citati anche i "Ferragnez" nel racconto di un Natale trascorso con Fedez e di un rapporto d’amicizia poi interrotto per una rissa tra i due, mai raccontata prima, a causa di un motivo eclatante. Fabrizio, scrive tutto, scrive la sua verità. Anche a proposito della sua love story con Asia Argento, consumatasi nell'arco di poche settimane. Amore o business tra i due? Ogni dubbio... non sarà più un dubbio ma solo clamorose rivelazioni, rigo per rigo. Parola per parola, tutto d’un fiato. "Mi prendo la responsabilità di tutto quello che ho scritto", urla Corona al suo editore. Fa nomi e cognomi. Nel bene e nel male non risparmia nessuno: Massimo Giletti che lo ha spinto verso la morte con un’indagine tra droga e drogati, Simona Ventura, Maurizio Costanzo, Barbara d’Urso, Mara Venier… Ce n’è per tutti. Ma tra le urla troverà spazio anche la dolcezza. Quella per Belén Rodríguez, per esempio, la donna che non ha mai smesso di amare. La donna che incontra segretamente. La donna con cui si confida. La donna insieme alla quale ha pianto l’ultima volta per un motivo che ha spezzato in due le gambe e il cuore del "bad boy" italiano. E quella riservata oggi anche all’ex moglie Nina Morić con la quale sta sperimentando una nuova tipologia di "amore". E infine racconta ciò che desidera per il futuro. Il sogno di sparire, di lasciare l’Italia ma solo dopo aver fatto qualcosa di grande. La voglia di riavere tra le mani un passaporto. Il desiderio di non deludere più suo figlio Carlos Maria. Il finale è – come nella vita reale di Fabrizio – un ennesimo colpo di scena: la rivelazione più clamorosa in una formula assolutamente inedita. Di che cosa si tratta? Beh… lo leggerete...
CHI È FABRIZIO CORONA?
FABRIZIO CORONA, figlio del grande giornalista Vittorio, è un imprenditore oltre che personaggio televisivo. Il suo nome è legato a vicende giudiziarie dal 2007 quando il "re dei paparazzi" è coinvolto nello scandalo di Vallettopoli con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata all’estorsione. Dalla successiva carcerazione di settantasette giorni nasce il suo primo libro autobiografico La mia prigione (Cairo 2007) e il marchio di abbigliamento Corona’s. Uscito dal carcere Fabrizio continua a far parlare di sé sulle pagine della cronaca anche per la sua vita privata: dopo la separazione dalla moglie Nina Moric – modella croata dalla quale nel 2002 ha avuto l’amatissimo figlio Carlos Maria – si lega alla showgirl argentina Belén Rodríguez e – dal 2015 al 2018 – a Silvia Provvedi, cantante delle Donatella che gli starà vicina negli ultimi lunghi mesi di detenzione.
Tra amori e amorazzi gli si è attribuita recentemente anche una breve love story con l’attrice Asia Argento. Nell'aprile 2018 ha fondato un nuovo brand di abbigliamento: Adalet (che in turco significa Giustizia)







  Altre in "Libri"