Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Venerdì 10 aprile 2020    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - LibriStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

01 Febbraio 2020
CIAO ITALIA! 101 Storie di cervelli in fuga. Dal 6 Febbraio in libreria
di Stefania Castella



CIAO ITALIA! 101 Storie di cervelli in fuga. Dal 6 Febbraio in libreria
Enzo Riboni per Mind Edizioni

Nel libro di Enzo Riboni per Mind Edizioni uno scenario inedito dello stato dei cosiddetti “cervelli in fuga”.

Dal 6 febbraio in tutte le librerie.

Le storie raccolte in questo libro – che vanta la prefazione di Paolo Iacci - raccontano i movimenti nel mondo di giovani che si sono sentiti limitati dal “local” e hanno scelto il “global” come teatro per i loro studi e per il loro lavoro. Storie di talenti quasi sempre laureati, spesso con master o dottorati nelle più prestigiose università del mondo, che sono andati all’estero per libera scelta, per curiosità intellettuale, spinti da un “nomadismo postmoderno”. Ogni storia fotografa due istanti temporali: “Ieri”, con la data della pubblicazione sul Corriere della Sera nella rubrica di Riboni “Giovani all’estero”, e “Oggi”, con gli aggiornamenti a fine 2019. Ne scaturiscono così fotogrammi in movimento, filmati che descrivono l’evoluzione di ciascuna vicenda personale e che, nel loro complesso, tratteggiano uno scenario inedito dello stato dei cosiddetti “cervelli in fuga” e dei trend che caratterizzano il fenomeno. Dal 2008 a oggi sono più di 900mila gli italiani che hanno lasciato il Paese per cercare lavoro all’estero. Centoventimila negli ultimi tre anni. Il 56% degli espatriati ha tra i 18 e i 44 anni, mentre nel 19% dei casi si tratta di minorenni: un dato che indica come siano interi nuclei familiari a espatriare. Un fenomeno senza preferenza di genere, visto che le storie raccontate al femminile sono quasi lo stesso numero di quelle al maschile: 50 contro 51. La componente femminile, però, sembra mostrare una maggiore propensione avventurosa o, quanto meno, di “lunga gittata”. “Non possiamo non sentire vicine a noi le storie dei ragazzi che vengono presentate in questo libro” scrive nella prefazione Paolo Iacci, che aggiunge: “Si tratta di giovani che hanno deciso di lasciare le loro case ed emigrare, per vedere mondi nuovi e nuove prospettive, per abbracciare lo stesso desiderio di vita che, nel mito, animava Ulisse. Non li ha spinti la necessità economica, ma il desiderio di futuro. Sana ambizione, voglia di imparare e di crescere, vivacità, coraggio e operosità sono le caratteristiche che deve avere un giovane per decidere di lasciare il comfort di una vita tranquilla in Patria e di affrontare il mare aperto di un Paese nuovo e per lo più sconosciuto.” “Ciao Italia! 101 storie di cervelli in fuga” non offre uno spaccato sulle tendenze e lo stato attuale dei cervelli in fuga ma, per i giovani lettori e le loro famiglie, una preziosa fonte di ispirazione, una guida di fatto ai percorsi di studio e lavoro internazionali. ENZO RIBONI, laureato in Matematica, ha collaborato a Il Manifesto, Il Mondo, Capital, Gente Money. Dal 1988 scrive sul Corriere della Sera, per il quale, nel 2005, ha ideato le pagine “Economia & Carriere” (ora “Trovolavoro”), pagine in cui, dal 2008 al 2019, ha curato la rubrica “Giovani all’estero”.

Enzo Riboni

CIAO ITALIA! 101 storie di cervelli in fuga

Mind Edizioni Uscita 6 Febbraio 2019

Pagine 176, € 15,00, brossura con risvolti www.mindedizioni.com








  Altre in "Libri"