Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Mercoledì 23 settembre 2020    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - LibriStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

22 Giugno 2020
Amanti e rivali. Il capitolo finale della trilogia sugli Asburgo di Cinzia Tani
di Stefania Castella



Amanti e rivali. Il capitolo finale della trilogia sugli Asburgo di Cinzia Tani
Amanti e Rivali di Cinzia Tani

Due gemelle legate da un destino crudele. Bellissime, libere, indipendenti, due donne cresciute da un abbraccio di donna ribelle, innamorate dello stesso uomo. La maledizione di una mendicante. La rinuncia dell'amore e di contrasto le sordide macchinazioni di chi dell'amore si fa gioco, di chi dell'amore fa uso per manovrare e per giustificare il delitto. Potrebbe essere il nostro tempo se non fosse per quell'atmosfera carica di storia che ci riporta, travolgendoci, nel cinquecento tra le corti in cui nobili donne dalla modernità potente, tirano le fila della storia, quella che compare tra i libri, quelli ufficiali e quella nascosta tra le stanze più segrete in cui Amanti e Rivali, come il titolo evoca si combattono la vita tormentata di battaglie e sangue, onore e segreti da custodire. La attesissima Cinzia Tani ricostruisce così le tracce della dinastia degli Asburgo nel suo nuovo romanzo. Appassionato e appassionante terzo ed ultimo capitolo della trilogia dopo -I figli del segreto- e -Donne di spade- edito ancora da Mondadori arriva in libreria: -Amanti e Rivali. Il volo delle aquile- e promette ancora una volta, di tenere i lettori sospesi in una narrazione fitta ed avvincente. Uno scorcio in cui la verità storica si intreccia con il romanzo trasportando il lettore nei luoghi descritti con maestria grazie alla quale si avrà l'impressione di essere ad un passo da quei volti a spiare la vita tragica e ricca di colpi di scena di Sofia superstite e depositaria di una vicenda che le porrà davanti una verità che svelerà l’ultimo segreto serbato dalla bocca e dal passato di due donne comparse inaspettatamente alla sua porta. Scivoleranno pagine di intensi intrecci e devastanti colpi di scena che sembrano costruiti per adattarsi a divenire lungometraggi, come nel caso della cupa notte dell’eccidio degli ugonotti che diventa un'immagine quasi cinematografica. Come nello svolgersi della vita delle due bellissime gemelle che non potranno esimersi dall'andare incontro al destino ineluttabile, riservato loro. Storia e romanzo, la cura della ricerca e della parola che sa mescolare senza stancare e sa trasformare quelli che erano intrighi a cui al tempo si era abituati, in trame che scavalcano il tempo e rendono alle figure femminili la forza e l'attualità della ribellione. Un romanzo ricco di mistero in cui sangue e carnalità scavano nelle viscere più profonde per prendere vita, rendendo ogni descrizione palpabile al lettore, merito dello studio dell'autrice e dell’amore per i luoghi narrati e ricostruiti, amore per un tempo e un luogo che si sente fortemente che riesce a rendere alla storia quell'attualità e quella forza che avvicinerebbe chiunque anche allo studio di un tempo che è solo apparentemente e lontano ma per tanti versi moderno e vicino ad un palmo di mano, di occhi, di fogli, da noi.

Amanti e Rivali. Il volo delle aquile

Di Cinzia Tani

Mondadori

p.372








  Altre in "Libri"