Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Domenica 14 luglio 2024    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - LibriStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

01 Giugno 2023
L'origine del male. Il nuovo noir di Marco Marinoni. Luci e ombre di una Liguria insidiata dalla mafia degli appalti
di Stefania Castella



L'origine del male. Il nuovo noir di Marco Marinoni. Luci e ombre di una Liguria insidiata dalla mafia degli appalti
L'origine del male M. Marinoni

 

In libreria “L’origine del Male” (Mursia, pagg 408, Euro 19,00), il nuovo noir di Marco Marinoni pubblicato nella collana Giungla Gialla di Mursia, che ci racconta luci e ombre di una Liguria sinonimo di turismo che fa gola alla mafia del mattone.

 2020, sei uomini muoiono nei giorni più tragici della pandemia nelle strutture sanitarie liguri. C’è anche una settima vittima analoga, a Orco Feglino (Savona): Roberto Ivaldi, un pensionato che custodisce un oscuro fardello, ora dedito alla coltivazione delle rose. Meno di un mese dopo perde la vita anche sua moglie. La loro unica figlia Rossella, trasferitasi in Calabria, torna nel Ponente Ligure, ritrovandosi al centro di un’indagine della DIA intorno a questa serie di morti sospette di presunti prestanomi della malavita, scoprendo con sgomento che suo padre era uno di loro. Tocca al criminologo Damiano Danti, alla sua compagna, il magistrato Silvia Cospito, e alla Squadra Mobile di Savona dipanare la tela sanguinaria che la nuova criminalità degli appalti sta tessendo per impadronirsi dell’economia ligure e dei suoi terreni, tra delitti e silenzi.

«I fascicoli, di centinaia di pagine, riguardavano un’inchiesta dell’Antimafia finalizzata a smascherare alcune infiltrazioni in Regione e si era arenata dopo due anni di lavoro con una serie di assoluzioni. La DIA allora si era rivolta alla Mobile di Savona come extrema ratio per tentare di disincagliare l’indagine e Di Vincenzo aveva puntualmente scaricato il materiale sulla sua scrivania: aziende operanti nel settore edile in odore di connessioni con la criminalità organizzata, ipotesi di peculato, falso in bilancio, corruzione, auto riciclaggio e tutto il florilegio di imputazioni che definivano la nuova Mafia, quella che non sparava o gambizzava, non scioglieva i bambini nell’acido ma strisciava in silenzio nel mondo degli appalti, infiltrandolo del suo cancro. La Mafia del Mattone.»

Ancora una volta, dopo i successi di “Follia a due” e “La memoria del Male”, Marco Marinoni con “L’origine del Male” spinge il lettore ad immergersi nel lato oscuro della mente umana indagando i processi psichici che portano al compimento di atti delittuosi e malavitosi, e, grazie a una scrittura dal ritmo incalzante e ricca di colpi di scena, lo tiene col fiato sospeso fino all’ultima pagina.

Molti gli incontri in calendario già fissati dall’autore per incontrare il pubblico e firmare le copie del suo libro nel mese di giugno: venerdì 2 giugno Mondadori Finalborgo (Piazza San Biagio, 3 – Finale Ligure), domenica 4 giugno Mondadori Varazze (Piazza Bovani 10), venerdì 16 giugno Mondadori Rapallo (Via Mazzini 53), domenica 18 giugno Mondadori Viareggio (Viale Regina Margherita 30), sabato 24 giugno Mondadori Lucca (Via Roma 20), domenica 25 giugno Mondadori Montecatini Terme (Viale Giuseppe Verdi), venerdì 30 giugno Mondadori Grosseto (Corso Giosuè Carducci, 9). Marco Marinoni proseguirà poi il suo tour da luglio fino al mese di ottobre per incontrare i lettori in numerose librerie d’Italia.

 

Marco Marinoni (Monza, 1974) vive a Finale Ligure e insegna Musica Elettronica al Conservatorio di Latina. Ha vinto il primo premio alla VII edizione di GialloLuna NeroNotte 2019, sia nella sezione Racconto Inedito che nella sezione Romanzo Inedito. I suoi racconti sono pubblicati sui Classici del Giallo Mondadori. È autore di sei romanzi, tra cui Follia a due (2021) e La memoria del male (2022), editi da Mursia.








  Altre in "Libri"