Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Mercoledì 15 luglio 2020    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - FotografiaGian Maria Rosso

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

13 Febbraio 2020
Borse o zaino Fotografico?
di Gian Maria Rosso



Borse o zaino Fotografico?
Borse o zaini

Sembra incredibile, ma uno dei problemi più grossi per un fotografo, che  si deve portare dietro tutta l'attrezzatura, è quello di scegliere tra utilizzare la borsa a tracolla o il classico zaino fotografico.

Quando vado nel mio negozio specializzato divento veramente matto in quanto hanno una stanza adibita ad esposizione con tutti i migliori brand esposti, piena di zaini e borse, così scegliere è ancora più difficile perché sono tutti particolari e belli.

Mossa astuta in quanto il cliente li può toccare, ma come tutti sanno prima o poi il nuovo modello ti rimane attaccato alle mani, e quando si passa alla cassa sono dolori.

Ormai ogni anno escono modelli sempre più belli esteticamente e funzionali, basti pensare a quelli con la chiusura sul dorso.

A luglio di quest'anno ho preso una borsa della Peak Design, una borsa a tracolla molto robusta. La scelta inizialmente è stata fatta guardando il loro sito, che è realizzato molto bene, con ottimi video emozionali e ottime foto. Un plauso di come questa giovane Startup sa proporre i loro prodotti.

In negozio ho notato che è fatta in un materiale veramente buono e resistente, tanto più che sono anche garantite a vita.

Le borse a tracolla sono molto comode perché si portano sempre sulla schiena e quando hai bisogno di cambiare obiettivo, prendere la bottiglietta dell'acqua, oppure cercare qualche accessorio basta farle ruotare sul dorso. Sono estremamente pratiche, unico inconveniente di questa borsa è che ha una chiusura sì veloce e automatica ma non a prova di ladri.

 Tanto è vero che quest'anno in Bolivia anche la polizia mi diceva di tenerla sul davanti perché messa sulla schiena è veramente a rischio di un borseggio. Cosa che può anche capitare se si viaggia in treno o su una metropolitana. 

Negli zainetti invece la scelta è ancora più ampia perché ce ne sono piccoli (per alloggiare solo la macchina, un cavalletto e uno o due obbiettivi), fino a quelli grandi dove ci si può portare dietro tutta l’attrezzatura.

L'ideale sarebbe prendere uno zainetto con le aperture laterali o ancora meglio sul dorso della schiena in modo che mentre si cammina un ladro non possa da dietro aprire lo Zip.

 Anche se facciamo molta attenzione alla nostra attrezzatura i ladri sono sempre più più furbi è più bravi di noi nel fregarci.

Per informazioni scrivetemi pure: info@phototravelling.it

Oppure seguiteci sul sito www.phottravelling.it

 








  Altre in "Fotografia"