Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Lunedì 08 marzo 2021    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - FotografiaGian Maria Rosso

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

19 Novembre 2020
Sviluppo o postproduzione?
di Gian Maria Rosso



Sviluppo o postproduzione?
enzo

Sviluppo o postproduzione?

questo è uno degli argomenti che animano di più le conversazioni tra fotografi. Come rendere il più credibile e accattivante una foto senza snaturare il suo significato.

Per me questo problema non esiste, in quanto in base alla foto e AL MOMENTO IN CUI LA VOGLIO PUBBLICARE do uno sviluppo differente. E me ne accorgo in questi giorni di ritrovata clausura mentre riguardo le foto passate. e ricontrollando gli sviluppi fatti negli anni noto che la color e il taglio cambia,

(ps. nei programmi di sviluppo come Lightromm, si mantengono tutti i passaggi di sviluppo che la foto ha avuto prima di essere pubblicata.)

Ma anche per voi sicuramente è la stessa cosa, anche se i veri fotografi tendono ad avere la stessa impostazione e lo stesso timbro colore nel tempo.

Penso che i fotoamatori cambino i colori e il mood in quanto i nostri cellulari fanno le foto meglio, e le fanno sempre perfette e con colori sempre giusti. Me ne sto accorgendo da quando ho cambiato lo smartphone e ne ho preso uno di fascia alta e riguardando su Instagram le vecchie foto postare, mi sembrano piu luminose e più accattivanti.

Così perchè non cercare di farle risaltare anche su Facebook, dove la qualità originale non è mai così come vorremmo?

info@phototravelling.it

 








  Altre in "Fotografia"