Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Martedì 15 ottobre 2019    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

TravelTommaso Mazzuca

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

17 Luglio 2015
Direzione Calabria, direzione splendore...
di Tommaso Mazzuca



Direzione Calabria, direzione splendore...
Per chi non
sapesse dove
localizzata...

Non sarà la Sardegna, ma è una terra che insieme al suo mare crea un mix davvero unico. Almeno una volta nella vita bisogna andare in Calabria. Perché? Il motivo è molto semplice: il suo paesaggio marittimo è qualcosa di straordinariamente bello e caratteristico. In aggiunta la Calabria possiede numerose ed affascinanti catene montuose, tra le quali spicca la Sila.

 

 

 

La regione Calabria è bagnata ad ovest dal mar Tirreno e ad est dallo Ionio. Sui due versanti lo spettacolo che si può ammirare è differente: sul lato occidentale, troveremo mare azzurro e la costa molto rocciosa, mentre sul lato ionico principalmente la sabbia sarà molto chiara e l’acqua ne subirà le conseguenze.

 

 

La località turistica più rinomata della Calabria è Tropea, senza dubbio. Poi c’è Praia a Mare, che s’incontra all’inizio della Calabria, appena superata la Basilicata. Senza dimenticare Reggio Calabria, una città marittima molto nota, soprattutto per il suo lungomare.

 

 

Isola Capo Rizzuto, sullo Ionio, è una delle aree più affascinanti di tutto il Mediterraneo. Capo Vaticano si trova sul lato tirrenico ed è considerata una delle cento spiagge più belle del mondo per il suo mare turchese e le sue rocce. Sull’alto Jonio cosentino troviamo Roseto Capo Spulico, località famosa per la tutela dell’ambiente; a picco sul mare c’è il Castello della Pietra, risalente all’epoca normanna.

 

 

Molti posti sono meno conosciuti perché lì il turismo è poco sviluppato, ma anche per questo sono incantevoli. Mi viene in mente San Nicola Arcella, situato nel tirreno cosentino: straordinariamente bello il suo arco roccioso che si staglia nell’acqua limpida.

 

 

E con l’elenco di scorci potrei continuare all’infinito. La Calabria fa parte di un sud Italia spesso bistrattato, ma che è l’unico a regalare posti del genere. Madre Natura ha fatto un ottimo lavoro, va detto.

 

Sono certo che chiunque cerchi su Google immagini del mare calabrese, non resista alla tentazione di mettersi in viaggio.








  Altre in "Travel"