Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Domenica 26 gennaio 2020    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

TravelGian Maria Rosso

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

09 Gennaio 2020
Pasqua 2020 un'idea italiana dove andare: Sardegna e i Nuraghi
di Gian Maria Rosso



Pasqua 2020 un’idea italiana dove andare: Sardegna e i Nuraghi

Lo scorso anno abbiamo passato 6 giorni in Sardegna a Pasqua. 6 giorni non sono né pochi né molti, si ha il tempo di vedere con calma tutte le principale attrazioni che offre questa stupenda isola.

Innanzitutto ritornerei solo per la simpatia e la gentilezza del popolo sardo, ma anche per la loro cucina veramente semplice e gustosa.

Se andate informatevi prima quando è il periodo delle sagre e feste di paese, noi ce le siamo perse per qualche giorno. Devono essere molto coinvolgenti in quanto abbiamo partecipato solo ad una processione a Olmedo (Sassari) che ci ha lasciato a bocca aperta: semplice e coinvolgente. Tutto il paese scende in piazza e alla fine ci hanno consigliato una trattoria molto economica ma gustosa. (Chiedere informazioni ai locali è sempre interessante, noi in quel posto mai ci saremmo andati in quanto troppo nuovo e semplice, e poi abbiamo scoperto che tutto il paese va a mangiare li).

http://www.domanisiparte.it/album/olmedo/ il link al mio blog di viaggi

Il nostro scopo era visitare tutta la parte nuragica dell’isola.

 Dal continente abbiamo sempre sentito parlare di questa antica cultura, abbiamo letto, visto documentari, ma toccare con mano quelle pietre di cui non si sa molto di quando siano antiche, e quale sia l’esatto scopo per cui sono state costruite, e in modo particolare: da chi? Molte teorie, ma nessuna certezza assoluta, così questo mistero ci aveva sempre colpito. In agosto ci sono troppi turisti e fa molto caldo, a pasqua il clima è eccezionale, i prezzi sono ancora ragionevoli (una camera a pasqua può costare 50-60€ per passare a 200€ in estate!)

Oltretutto essendoci pochi turisti in giro, i locali che mangiavano e festeggiavano sulla porta di casa ci hanno sempre offerto vino, formaggi e saluti e un’intensa chiacchierata sui loro problemi a vivere in Sardegna.

Un esempio? Il Parco dell’Asinara. In Maggio ha un clima mite, ad agosto torrido, a maggio pochi turisti lungo le strade e si può camminare e andare in bicicletta tranquillamente, ad agosto: impossibile muoversi. Di contro non si può fare il bagno.

 

Buona Giornata da Gian Maria

Continuate a seguirmi su Instagram @in_viaggio_con_gianmaria

o sul sito www.phototravelling.it








  Altre in "Travel"