Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Domenica 20 settembre 2020    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

TravelGian Maria Rosso

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

04 Giugno 2020
Asiatica Travel ci comunica
di Gian Maria Rosso



Asiatica Travel ci comunica
Birmania

Carissimi viaggiatori

Questa mattina, con la loro mailing list Asiatica Travel, un ottimo Tour Operator Vietnamita ci comunica:

 

#Torneremoaviaggiare

Siamo orgogliosi di condividere con voi i segnali positivi relativi a Covid 19 dal Vietnam e gli altri paesi del sud-est asiatico.

 

1. Vietnam:

Da 16.4.2020, non c’è trasmissione nella comunità. Alle 00.00, il 23.04.2020, il Vietnam ha annullato l’isolamento sociale applicator dal 01.04.2020. Fino al 27 maggio, il Vietnam ha registrato 327 casi di infezione, inclusi 278 casi recuperati e soprattutto nessun decesso. 184 casi sono stati rilevati all'entrata nel paese e sono stati immediatamente messi in quarantena, il che ha ridotto al minimo il rischio di diffusione del virus. È orgoglioso di essere uno dei migliori paesi al mondo nella lotta contro il Covid-19. Il traffico interno è stato ripristinato. Diverse aziende sono state riaperte. Dall'11 maggio, gli studenti di tutto il paese torneranno a scuola. Il sistema di autobus ad Hanoi funziona normalmente. Siti turistici come Sapa, Ninh Binh, Hue, Hoi An, Nha Trang, ecc. hanno aperto per i visitatori vietnamiti e stranieri residenti in Vietnam.

 

Il governo vietnamita ha appena pubblicato la risoluzione 79 / NQ-CP sull'elenco dei paesi ai quali sono stati concessi visti elettronici ai cittadini; elenco delle porte di confine internazionali che consentono agli stranieri di entrare e uscire con visti elettronici

https://viaggi.asiatica.com/it/1/press/vietnam-visto-elettronico-per-cittadini-di-80-paesi-338.html

 

2. Cambogia:

In Cambogia, non sono stati registrati nuovi casi di infezione per più di 3 settimane. Dei 122 casi rilevati in questo regno, 120 persone sono state ricoverate e solo 2 pazienti non sono stati dichiarati guariti. Misure rigorose come le restrizioni di viaggio e la cancellazione delle vacanze di Capodanno Khmer hanno dimostrato di funzionare.

3. Laos:

Anche il Laos non ha segnalato un nuovo paziente dal 12 aprile. Ora un basso numero di infezioni da 19 persone, 9 delle quali sono state curate e il resto sano.








  Altre in "Travel"