Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Domenica 20 settembre 2020    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

TravelGian Maria Rosso

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

05 Giugno 2020
Viaggiare con lo zaino?
di Gian Maria Rosso



Viaggiare con lo zaino?
Kashmir

Viaggiare con lo zaino?

 

In effetti, in questo periodo di incertezze pensare di ripartire per un viaggio con solo lo zaino mi sta allettando.

Tornare alle origini, a quando avevo 18 anni, e ricominciare. Ricominciare a programmare la mia vita e affrontare la vita con una visione diversa.

Innanzitutto dovrei:

  1. Prendere in considerazione una meta che sia stato negli anni nei nostri pensieri e che mai siamo riusciti a realizzare.
  2. Convincerci di “viaggiare leggeri”. Lasciare a casa tutto il superfluo, e mettere nello zaino ciò che ci servirà realmente durante il viaggio. Per esempio scegliere indumenti che siano multiuso, di qualità, che si possano lavare facilmente durante il viaggio e …. Non puzzino
  3. Fare un check-up della nostra salute, in modo da partire molto tranquilli e portarci dietro solo il minimo indispensabile di medicine.
  4. Dato che questo viaggio sarà “EPICO” e irripetibile, programmare dove andremo a dormire. Sicuramente in famiglia, dove essere il più possibile a contatto con la gente. Poter conoscere nuove persone che ci consiglieranno nuovi luoghi da visitare. Luoghi fuori dai soliti percorsi turistici, ma anche locali e attrazioni. Dovremmo poter approfittare della gentilezza dei nostri nuovi amici per creare solite conoscenze, e poter entrare con la mente nella cultura e tradizione dei luoghi che visiteremo.
  5. Dato che sono anni che magari non viaggiamo più con gli amici, sarebbe bello condivider questa avventura con un amico, quello con il quale abbiamo poco tempo per raccontarci le nostre storie. Questa è un’idea molto romantica e solo che forse è la più difficile da realizzare in quanto un viaggio è già difficile con il proprio partner, figuriamoci un’avventura con lo zaino quanto può essere logorante e stancante con una persona che magari non conosciamo sotto questo aspetto.
  6. Un viaggio di questo genere richiederà sicuramente di portarci dietro un sacco a pelo. Scelta molto difficile in quanto quelli ottimi sono ingombranti e pesanti, Mentre quelli leggeri se non di extra qualità non garantiscono il caldo, specialmente se si va in zone umide o fredde. Ma una scelta accurata non è così poi difficile. Negli ultimi due viaggi (Namibia e Bolivia) ci siamo portati dietro i miei sacchi di vero piumino di quando bivaccavo in montagna e nonostante li abbiamo usati solo per una notte siamo stati felici della scelta.
  7. Un viaggio di questo genere richiederà di mangiare “Street food” per poter conoscere il vero cibo dei luoghi dove saremo. Ma anche per stare il più possibile sulla strada e in mezzo alla gente. Naturalmente facendo attenzione alla tipologia e qualità. Ma in tanti anni di viaggi solo una volta o due abbiamo avuto problemi, e anche mangiando in Ristoranti di qualità

 

Continua……………………

 

Ciao da Gian Maria   info@domanisiparte.it








  Altre in "Travel"