Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Giovedì 09 febbraio 2023    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

TravelGian Maria Rosso

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

02 Novembre 2022
il nostro turismo è sostenibile?
di Gian Maria Rosso



il nostro turismo è sostenibile?
turismo sostenibile?

Nel periodo pandemico nei parchi nazionali in tutta l’Africa si sono verificate stragi di fauna selvatica. La popolazione, improvvisamente privata degli introiti legati al turismo, si è trovata a fronteggiare problemi di immediata sussistenza, e con il prolungarsi dello stop ai viaggi, ha perso la speranza di poter recuperare un tenore di vita decente a breve, e posta di fronte alla scelta, se conservare per ricavare un reddito “forse” domani, o cacciare, per ricavare un guadagno immediato, ha scelto questa ultima soluzione.

 

Questa triste realtà evidenzia in modo drammatico (ed in negativo), come il turismo possa essere il motore più potente di ogni sforzo di conservazione. Se le popolazioni locali ricavano un reddito (il più direttamente possibile) dal turismo, ed è loro ben chiaro che questo è legato alla ricchezza ambientale, o culturale proprio paese, saranno loro stesse a vigilare affinché l’ambiente e la cultura vengano preservate. In caso contrario, si faranno “tentare” da guadagni immediati a scapito di tutto il resto.

 

Per questo motivo il turismo deve essere sostenibile e sensibile alle esigenze delle popolazioni locali. E’ fondamentale che il denaro speso dai turisti vada direttamente alla gente del posto. Per questo motivo scegliamo sempre, ove possibile di risiedere presso B&B o piccole strutture a conduzione locale; in modo che il nostro denaro serva ad incrementare l’economia del posto. Allo stesso modo stiamo attenti ad acquistare oggetti o cibi prodotti in loco, evitando merci di importazione e favorendo l’artigianato locale.

 Risiedere presso famiglie, o piccole strutture, favorisce la comunicazione e la conoscenza reciproca.

E’ fondamentale una comunicazione continua con la gente del posto, per farci conoscere meglio la realtà locale e per fare percepire quanto apprezziamo la natura del paese nel quale ci troviamo e le sue tradizioni. E’ importante che i nostri comportamenti, ed il nostro modo di vestire, non diventino un modello da imitare (portando ad una progressiva perdita delle tradizioni locali) ma siano soltanto oggetto di curiosità e reciproca conoscenza.

Non dobbiamo smettere di comportarci in modo da far capire che la cosa più bella del mondo è la diversità, e come ognuno debba essere orgoglioso delle proprie tradizioni e dei propri costumi.

 

Un turismo responsabile può veramente fare la differenza, ed aiutare la conoscenza reciproca, la conservazione della natura, e del patrimonio culturale locale.

  by    Alessandra Comoglio    info@alessandracomoglio.it

visita il nostro sito www.phototavelling.it 








  Altre in "Travel"