chiudiX
Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Domenica 27 maggio 2018    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - Cinema e spettacoloStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

16 Maggio 2018
Grande Fratello 2018 in scena la vita e le sue controfigure...
di Stefania Castella



Grande Fratello 2018 in scena la vita e le sue controfigure...
Nina Moric e Luigi Favoloso

In scena la vita, o un suo riflesso, questo Grande Fratello è un contenitore di tutto e il contrario di tutto. Nel non volersi mostrare e poi comparire, Nina Moric fa il suo ingresso nella casa per discutere con il suo “Favoloso” fidanzato o ex che sia, mostrando il dolore che l’ha quasi resa l’ombra di sé stessa. Visibilmente dimagrita, tiene il confronto con il ragazzo a testa alta, ma compare forte il disagio, più per noi spettatori di sipari troppo intimi da dare in pasto, in uno spazio che ormai contiene tutto, senza più un confine tra sé e il mondo. "Chi sei tu? Io non lo so chi sei, io non so nulla di te, io sto guardando una persona che non riconosco. Sai cosa significa essere accusata di ingiuria, di falsità sui social e non? Ti voglio dire soltanto una cosa: io da quattro anni vivo in una specie di incubo giuridico, etico, morale. La cosa che mi ha ferito di più è stata che da un anno e mezzo non ti do attenzioni, ma ti ricordi cosa è successo? È arrivata quella famosa telefonata ingiusta. Dopo che ho perso due figli, io sono una donna ma soprattutto una madre e il tuo concetto di amore è leggermente confuso. Mi hai dato il colpo finale” questo, parte del lungo monologo che la modella ha riversato davanti a un Luigi compresso tra l’attonito e il preoccupato senza troppa convinzione. Brutta l’interruzione per chiedere spiegazioni sul secondo figlio perso, su una confessione che sarebbe stata tirata fuori proprio da Luigi durante il reality, e che forse sarebbe stato più delicato tenere a margine di quello che dovrebbe essere comunque un momento di spettacolo televisivo, dove la distanza in parte deve esserci per rispetto di sé stessi, e dell’altro. Così la Moric spiega della telefonata degli assistenti sociali, della gravidanza interrotta a causa di quel trauma al quarto mese di gravidanza, del dolore di aver perso un altro figlio insieme al Figlio Carlos allontanato già dalle autorità competenti, in una lotta estenuante e ancora senza fine. Il finale lo tira come somma ultima Favoloso intenzionato ad uscire con la modella croata per chiarire, trattenuto dalla D’Urso che invece preferisce continuare a calcare l’ennesima caduta di stile del ragazzo e farlo uscire, ma dopo averlo prima squalificato dal gioco, per via di una esternazione notturna mal digerita da questo ormai sempre più sopra le righe, GF. Momento toccante quello dell’incontro in casa tra Simone Coccia e la sua fidanzata l’onorevole Stefania Pezzopane che rivela di aver preso la decisione di entrare per chiarire sulle “cadute di stile, stupidaggini, bugie sentite fuori. Per quel che mi riguarda io continuo ad amarti” la dolce confessione di una donna innamorata che senza offendere nessuno difende la sua posizione anche contro chi volgarmente, in modo gretto, l’aveva derisa all’interno del gioco. Il tornado Aida si ripresenta per urlare sulla faccia degli ex compagni tutto il rancore divorante che tiene dentro, dipingendo un’altra pessima pagina di questo reality. Da segnalare l’eliminazione di Mariana sulla quale si sono dette peste e corna, le nomination semi palesi, i nomi dei nominati Simone, Danilo e Lucia Bramieri a rischio eliminazione, che seguiranno evidentemente la schiera di sponsor che ha già lasciato la casa per le incongruenze mostrate in uno spaccato di televisione che fa parecchi ascolti, ma ha anche parecchi angoli oscuri che avremmo preferito non ci fosse stato dato di vedere.









  Altre in "Cinema e spettacolo"