Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Sabato 15 dicembre 2018    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - Cinema e spettacoloStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

27 Novembre 2018
GFVip 2018 fuori Martina e Giulia dentro liti e riti...
di Stefania Castella



GFVip  2018 fuori Martina e Giulia dentro liti e riti...
Ilary Blasi

Si apre la tredicesima serata del GfVip 2018 con il caschetto platinato della bellissima Ilary Blasi e si avverte nell'aria, l’imminente arrivo del traguardo di questo reality super chiacchierato come ogni volta, forse un po' di più. Il cerchio si stringe intorno a nominati, nominabili, salvati e salvabili, due facce di una stessa medaglia, quasi come Lory Del Santo ritenuta double face dal direttore Signorini, doppia e divisa tra una da confessionale e il suo opposto in casa. La cosa sostenuta anche dalla Provvedi (Silvia) provoca il primo conflitto della serata. Sono gli scontri generazionali, oltre che quelli generalmente irrazionali, a farla da padrone nella prima clip, mentre si portano tre inquilini in tre diverse location, facendo credere a ognuno di essere destinato all'uscita. I tre sono Walter, Stefano e Martina, solo a pallore conclamato in salotto, si svelerà l’inganno ma non contento il Gf insisterà chiedendo agli altri, di scegliere comunque un preferito tra i tre. Il primo salvo sarà Walter. La porta rossa direzione uscita, si aprirà invece per Martina che potrebbe storcere un po' il naso alla domanda “Signorinesca” sull'utilità della costruzione di una storia d’amore per restare più a lungo: “Forse facilita. Ma io ho seguito la mia essenza” chiosa lei. Lacrime a tutto spiano per lo chef Andrea Mainardi che riceve l’abbraccio della figlia e una lettera dolcissima. Momento particolare quello delle Rivendication, nomination dedicate agli abitanti in casa, dagli esclusi in studio. Tra una parolina e l’altra, salta all'occhio, o meglio alle orecchie, la dedica particolarmente acida percorsa da frasi sottili e taglienti, che la Giorgi lascia a Benedetta Mazza. L’attrice ritiene la showgirl alquanto inutile in casa e “troppo avvinghiata agli uomini”. Nello stesso contesto Jane Alexander si concentra invece su Giulia Salemi colpevole di falsità secondo l’esclusa in studio. Nel frattempo, il Signorini sogghignando tra sé promette scintille annunciando l’entrata in casa della madre della Salemi, non un’entrata come le altre. La signora Fariba infatti, viene annunciata come fautrice di un avvicinamento tra Giulia e Francesco grazie ad un rito magico che avrebbe fatto in altro luogo, più precisamente tra le telecamere di “Casa Signorini”. Giulia si innervosisce parecchio, la bella Fariba cerca di smorzare i toni ricordando che trattasi di uno scherzo ordito dagli autori, Signorini gongola e mette più di un dito in una piaga che avrà una brutta piega soprattutto a telecamere soffuse, nella notte, quando pare si sia mossa una grossa litigata tra i due (im) possibili amanti. Si apre un televoto flash nel quale si decide la sorte di tre volontari: Andrea Mainardi, Giulia Provvedi e Benedetta Mazza. Il primo salvo sarà Mainardi, ad uscire, la Provvedi. In studio le toccherà affrontare l’argomento scomodo del fidanzato e delle presunte corna vociferate in precedenza. È passata da un bel pezzo la mezzanotte quando si faranno i nomi dei destinati alla nomination, saranno: Lory Del Santo e Benedetta Mazza. Due generazioni a confronto, che conosceranno il proprio destino nella semifinale di lunedì prossimo.









  Altre in "Cinema e spettacolo"