Rss di IlGiornaleWebScrivi a IlGiornaleWebFai di IlGiornaleWeb la tua home page
Sabato 17 agosto 2019    redazione   newsletter   login
CERCA   In IlGiornaleWeb    In Google
IlGiornaleWeb

Cultura - Cinema e spettacoloStefania Castella

CONDIVIDImyspacegooglediggtwitterdelicious invia ad un amicoversione per la stampa

06 Luglio 2019
Melaverde con Edoardo Raspelli nel ferrarese per le pere Abate
di Stefania Castella



Melaverde con Edoardo Raspelli nel ferrarese per le pere Abate
Edoardo Raspelli ph Elena Tiraboschi

Domenica 7 luglio, nella mattinata televisiva di Canale 5, Edoardo Raspelli terrà compagnia di nuovo agli spettatori dalle 11.50 con una replica di Melaverde. Edoardo Raspelli sarà nel Ferrarese e con lui vedremo da vicino di nuovo un prodotto di grande eccellenza tutto italiano: la pera Abate Fetèl. L'Italia è il terzo produttore al mondo di pere e l'Emilia Romagna produce il 60% delle pere nazionali. La pera Abate, in particolare, ha trovato nelle campagne del ferrarese, come di Modena e Bologna, l'habitat ideale. In nessun altro luogo al mondo questa varietà di pera ha dato gli standard di eccellenza e qualità registrati in Emilia Romagna. Un frutto difficile da produrre, se si pensa per esempio che i primi frutti oggi la pianta li produce dopo tre anni dall'innesto. Un grande successo questo, dovuto ad un vincente mix di tradizione, esperienza e innovative tecniche agronomiche, dato che fino a poche decine di anni fa, i primi frutti si vedevano sulla pianta dopo 8/10 anni. E poi la storia nella storia: un' inversione di tendenza che vede molti giovani rimanere nell'azienda familiare per continuare a produrre pere Abate, come i padri ed i nonni. Come Clizia Bortolotto, una ragazza con un passato di modella, che ha preferito la campagna alle passerelle. La replica di Melaverde. Domenica 7 luglio dalle 11.50 su Canale 5








  Altre in "Cinema e spettacolo"